Juventus-Inter 1-0, analisi del match: l’Inter spreca, la Juve vince con Mandzukic

Mg Torino 07/12/2018 - campionato di calcio serie A / Juventus-Inter / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Giorgio Chiellini-Mauro Icardi

PRIMO TEMPO
Partita molto aperta all’Allianz Stadium per entrambe le squadre.
L’Inter subisce molto le scorribande di Cancelo e Ronaldo, e ancora di più i cross messi in mezzo. Miranda e Skriniar salvano più volte su Dybala, Bentancur e Matuidi.
L’Inter gioca in contropiede e in 2 minuti sfiora il gol per ben 2 volte.
Al 28′ Politano a tutta velocità scambia con Icardi che lascia Gagliardini solo a tu per tu con il portiere. Palo interno clamoroso che sa di beffa per l’Inter.
Dopo pochi secondi altro contropiede dei nerazzurri non sfruttato questa volta perché Icardi ostacola involontariamente Perisic pronto al tiro in porta.
Poi ci prova la Juve su un corner dopo il tiro deviato di Bentancur con Cr7 che prova una rovesciata dopo un rimpallo, troppo debole per impensierire Handanovic.

SECONDO TEMPO
L’Inter si fa subito pericolosa su un errore clamoroso di Matuidi che perde palla a centrocampo. Icardi scambia con Politano il cui tiro viene intercettato.
Spalletti sostituisce Politano con Borja Valero e da qui l’Inter si spegne.
La Juve continua ad attaccare e al 65′ trova il gol con Mandzukic che incorna un assist preciso dell’ex nerazzurro Cancelo.
Tante occasioni per la Juve con Ronaldo e Cancelo sulla fascia, poche per l’Inter rispetto al primo tempo, anche con gli ingressi di Keita e Lautaro Martinez.
Proprio il 10 interista, su cross largo di Asamoah prova un tiro al volo a pochi minuti dalla fine, che finisce abbondantemente a lato.