Italia-Polonia: Le Pagelle

Il ct Roberto Mancini, dopo la sua prima vittoria sulla panchina della nazionale, era visibilmente soddisfatto. Anche se, dati alla mano, con quasi il 70% di possesso palla gli azzurri hanno strappato la vittoria per 1-0, la partita si poteva ed era da chiudere prima. Questo non spaventa però il ct che davanti ai microfoni ha detto:”Il nostro obbiettivo è crescere, questo non va mai dimenticato. Siamo una squadra con un’età media di 23 anni e mezzo, dobbiamo insistere per migliorare tutto”. Prosegue spiegando l’ingresso di Kevin Lasagna:“Ho scelto di inserire Kevin sia perché è in forma, sia perché mi servivano centimetri in campo.”  “Quello che dobbiamo fare è arrivare all’Europeo e vincere il girone. Tutto questo però potrà avvenire solo con la giusta mentalità.”

Le Pagelle:

Polonia (4-3-1-2): Szczesny 7; Bereszynski 5.5, Glik 6, Bednarek 5.5, Reca 5 (87′ Jędrzejczyk s.v.); Szymanski 5 (46′ Grosicki 6), Goralski 5, Linetty 5 (46′ Blaszczykowski 5); Zielinski 5; Lewandowski 5.5, Milik 5.  Ct. Brzeczek 5.5

Italia (4-3-3): Donnarumma 6.5; Florenzi 6.5, Bonucci 6, Chiellini 6, Biraghi 6.5; Barella 6.5, Jorginho 7, Verratti 7; Bernardeschi 5.5, Insigne 6.5, Chiesa 6.5. Ct. Mancini 7.

I migliori :

JORGINHO 7 – Finalmente. Traversa dopo un minuto, velocità di pensiero e di gambe, ruolo centrale nelle azioni azzurre. Si sarebbe meritato un gol. Good Job!

Marco VERRATTI 7 – Se non abbassa la concentrazione con i suoi preziosismi, dimostra di poter fare la differenza. Pallone incollato al piede, contributo essenziale alla manovra. Molto bene.