Inter-Milan: il derby si avvicina, analizziamo le due squadre ai raggi x!

Mg Milano 07/10/2018 - campionato di calcio serie A / Milan-Chievo Verona / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: esultanza gol Gonzalo Higuain

Siamo ormai vicinissimi al derby della madonnina che è in programma domenica a San Siro tra Inter e Milan. Entrambe le squadre ci arrivano in un buon periodo quindi trovare una favorita sarebbe come lanciare una moneta. Sono diversi invece gli stati fisici e il momento andando più nello specifico tra i reparti. Andiamo ad analizzarli:

PACCHETTO ARRETRATO: HANDANOVIC PIÙ DI DONNARUMMA!

La difesa dell’Inter è più in palla sicuramente rispetto a quella rossonera. Includiamo anche Handanovic che nelle ultime partite tra Champions e Serie A è stato parecchio decisivo. Il pacchetto centrale SkriniarDe Vrij è uno dei migliori della serie A, mentre sugli esterni Vrsaljko soprattutto fisicamente non sta rendendo quanto Asamoah. L’handicap principale invece per la squadra di Gattuso è proprio la difesa che molte volte scricchiola. Donnarumma poche volte mantiene immacolata la sua porta, mentre i centrali soprattutto con Romagnoli hanno dimostrato di essere ancora molto fragili. Sui terzino Rodriguez sta migliorando soprattutto rispetto allo scorso anno, mentre Calabria a destra non sta rendendo come dovrebbe e Gattuso gli sta preferendo Abate.

CENTROCAMPO: ROSSONERI PIÙ FISICI ANCHE SE MENO TECNICI!

A centrocampo l’Inter si ritrova calciatori tecnici come Brozovic e Vecino ma poco fisici. Caratteristica che invece ha Kessie che per Gattuso è fondamentale per dare quantità al centrocampo. Biglia è l’unico centrocampista tecnico del Milan, mentre Bonaventura lo si può paragonare a Nainggolan fisico e propenso agli inserimenti.

REPARTO AVANZATO: SFIDA CHE PARLA ARGENTINO!

In attacco invece a sfidarsi sono il duo argentino IcardiHiguain. L’ex Juventino ha dimostrato sinora di giocare più per la squadra e come Maurito è un vero cecchino negli ultimi 16 metri. Sugli esterni Suso e Calhanoglu sfidano Perisic e Politano, con i rossoneri messi meglio per il semplice fatto che lo spagnolo nelle ultime partite è stato semplicemente LETALE. Sta perfezionando giorno dopo giorno l’intesa con il pipita e sono pronti entrambi a dimostrarlo nel derby.