Inter-Fiorentina 2-1, Pioli: “Potevamo vincere ma arbitraggio non equo”

Pioli: “Avremmo meritato di più”

Il tecnico della Fiorentina Stefano Pioli non nasconde il rammarico davanti alle telecamere dopo la sconfitta contro l’Inter. D’altronde uscire da San Siro a mani vuote dopo una grande prestazione non può di certo far piacere. Ecco le sue dichiarazioni: “Abbiamo pagato la qualità dell’Inter, ma anche un nostro errore sul gol del 2-1. È stata una grande partita, entrambe le squadre hanno corso e pressato, dopo il pareggio potevamo andare in vantaggio e l’avremmo meritato. C’è rammarico, ma dopo la sconfitta contro il Napoli ho visto la reazione che volevo. Lavoreremo sulle cose negative, ma sono molto di più quelle positive”. Non manca anche un piccolo attacco verso l’arbitro: “Nel calcio le mani vanno usate, sento parlare di una deviazione di polpastrello… Devo chiedere ai miei difensori di legarsi le mani dietro la schiena. C’era la seconda ammonizione di Asamoah e vorrei rivedere il contatto tra Politano e Chiesa. Sono dispiaciuto perché abbiamo giocato una grande partita contro un grande avversario e certe decisioni non sono state eque”.