Inter, che fare di Gabigol?

Gabigol: la situazione

Al Santos è tornato ad essere quello vero, diciassette gol e due assist in 33 partite di campionato: Gabigol guarda tutti dall’alto nella classifica cannonieri del campionato brasiliano. L’avventura in prestito secco a Vila Belmiro sta per concludersi e l’attaccante, diventato grossa delusione negli anni scorsi, è pronto a far rientro alla Pinetina. Ma per poco, forse Gabigol non farà nemmeno in tempo a disfare le valigie. Da settimane, la dirigenza nerazzurra sta cercando una sistemazione per la punta perchè in attacco c’è fin troppa abbondanza, basti pensare a Lautaro Martinez che fatica a trovare spazio. L’Inter, per il futuro, sembra più orientata a puntare su Yann Karamoh che su Gabigol. L’ala francese vive alti e bassi il suo prestito al Bordeaux ma è un giocatore su cui Spalletti vede ampi margini di crescita. Insomma sul francese c’è un progetto, sul Brasiliano si studia la via d’ uscita migliore.

I possibili scenari

Gabigol nelle scorse settimane aveva paventato l’ipotesi di tornare in Europa per giocarsi le proprie carte. Fino a questo momento non ci sono state proposte ufficiali se non qualche timido tentativo da parte di due club spagnoli: Siviglia e Villareal. Al momento queste però sono solo ipotesi che non hanno riscontri oggettivi.

L’Inter, da parte sua, sembra aver trovato l’acquirente giusto per la punta verdeoro: il Palmeiras. I “Verdào”, che potrebbe vincere il campionato con due giornate di anticipo, vogliono puntare su di lui a titolo definitivo. Questa situazione sembra collimare con le intenzioni dell’Inter che è disposta a ricevere solo offerte definitive per rientrare dall’investimento milionario fatto nel 2016 (circa 30 milioni di euro). Sembra che anche Gabigol potrebbe gradire questa destinazione. Per soddisfare le richieste dell’Inter che, come detto, non vuole svendere il giocatore, il Palmeiras è disposto a mettere sul piatto della bilancia due contropartite tecniche e un conguaglio economico da definire: il centrale classe ’93 Luan Teixeira e il promettente terzino sinistro Luan Candido, classe 2001.