Iniesta, addio strappalacrime al Barcellona

Andrés Iniesta ha detto che alla fine della stagione lascerà il Barcellona. Lo spagnolo lascia la squadra che tifa fin da bambino dopo una vita trascorsa a difendere i colori blaugrana. Dal 1996 al 2018, Iniesta è stato uno dei simboli del Barcellona che tra pochi giorni si troverà senza capitano. In carriera ha vinto praticamente il mondo indossando la casacca del Barça e della nazionale spagnola, ma ora è arrivato il momento di dire addio. O almeno arrivederci. Sì perché Iniesta lascerà il Barcellona per andare a giocare da un’altra parte, ma sicuramente in futuro ritornerà, magari con un ruolo di spicco all’interno della società. Qualche settimana fa abbiamo parlato di un possibile futuro in Cina per Iniesta. Il presidente del Chongqing Lifan ha praticamente annunciato l’arrivo di don Andrés. Ma attenzione, perché il futuro di Iniesta potrebbe essere ancora in Europa.

Guardiola lo chiama, ma attenzione all’Arsenal

Si diceva che il futuro Iniesta potrebbe essere ancora legato all’Europa. Infatti nel destino dello spagnolo potrebbe esserci il Manchester City, con Pep Guardiola che farebbe di tutto pur di acquistare un giocatore di spessore internazionale come Iniesta. Dopo anni di trionfi al Barcellona potrebbe riformarsi la coppia Guardiola-Iniesta che insieme hanno vinto il mondo praticamente. La qualità di don Andrés in campo extranazionale è indiscutibile ed assicurerebbe una sostanza invidiabile al già forte centrocampo del Manchester City, ancora all’asciutto in nei tornei europei. Occhio però che potrebbe inserirsi l’Arsenal che orfana di Wenger avrebbe intenzione di aprire un nuovo ciclo partendo proprio da Iniesta. Altra pretendente potrebbe essere il PSG alla ricerca di profili di spessore in grado di fare la differenza nelle grandi notti europee.