Hoeness: ecco perchè il Bayern non ha comprato Cristiano Ronaldo.

    Hoeness al veleno

    In un’intervista rilasciata al Bild, il massimo dirigente del Bayern Monaco, Uli Hoeness ha criticato la Juventus per l’acquisto fatto in estate di Cristiano Ronaldo. E’ però questo un discorso che al momento dà terribilmente torto al tedesco, visti i numeri del portoghese. Queste le parole di Hoeness: “Ha 33 anni, ci sarebbe costato 100 milioni di euro, un’operazione che non avremmo mai fatto. Se avesse avuto 24 anni, invece, sarebbe stato un affare da portare a termine a occhi chiusi”. Le stesse parole le ebbe a dire Rummenigge l’estate scorsa. A questo punto il Bayern deve solo sperare di non ritrovarsi di fronte CR7 nelle gare a eliminazione diretta di Champions League, perchè le dichiarazioni di Hoeness sono le classiche parole che caricano a mille il portoghese.

    Non è questa la prima volta che vengono lanciate queste frecciate dalla Germania nei confronti della Juventus dopo l’affare col botto dell’estate scorsa. Forse i bavaresi non tengono presente che il portoghese in 8 incontri precedenti col Bayern ha segnato ben 9 reti. Intanto la Juve si gode il suo fuoriclasse e il tempo sta ampiamente giustificando l’investimento fatto. I numeri parlano chiaro: in 18 incontri giocati Ronaldo ha realizzato 11 reti e servito 6 assist. Numeri più o meno simili all’ultima stagione giocata col Real Madrid, infatti di questi tempi aveva realizzato 13 reti in tutte le competizioni.