GIOVANI TALENTI – Christian Kouamé, la nuova freccia del Genoa

Giovani talenti Christian Kouamè / Gli sono bastati 18 minuti in Serie A e pochissimi palloni toccati per lasciare, subito, il segno. Christian Kouamé, classe 1997, potrebbe essere una scommessa vincente per il Genoa di Ballardini. 21 anni ancora da compiere a dicembre, tanta voglia di fare e tanti gol già messi a segno nonostante la giovanissima età.

L’anno scorso, l’apprendistato a Cittadella è stato vincente. 11 gol in campionato e uno in Coppa Italia gli sono valsi la chiamata della Serie A, con il Grifone che ha deciso di puntare forte su di lui, insieme al Golden Boy della Juventus Favilli e al nuovo crack polacco Piatek. Gioventù alla ribalta.

La carriera

Nato ad Abidjan, viene portato in Italia dal Prato a 14 anni. Negli anni successivi, la sua crescita è continuata con le maglie delle giovanili della Sestese, del Sassuolo e dell’Inter, con cui segna anche due gol nel torneo di Viareggio del 2016.

Nel 2016, il Cittadella lo acquista in prestito con diritto di riscatto dal Prato e lo impiega regolarmente nelle partite di Serie B. Nella sua prima stagione in cadetteria, le presenze sono 16 ed i gol solo 2. Nella stagione successiva, dopo essere stato ufficialmente acquistato dal club veneto, in 46 presenze arrivano 12 gol, che gli valgono il titolo di capocannoniere della squadra.

Così come in campionato, anche in Nazionale ha timbrato all’esordio. Nella sua unica gara giocata con l’U23 ivoriana, infatti, Kouamé è andato a segno nel 5-0 rifilato al Togo.

Le caratteristiche

Prima o seconda punta molto rapida, Kouamé è un ragazzo alto (185 cm), ma molto scattante (solo 70 kg). Ovviamente la sua qualità principale è la velocità, alla quale abbina una buona capacità di calciare con entrambi i piedi e un discreto colpo di testa.

Dopo il gol nella partita di ieri e la buona prestazione generale, è possibile che Ballardini continui ad utilizzarlo con frequenza. L’intesa con Piatek, già dalla prima uscita, sembra ottima. Chissà che il Genoa non abbia trovato una piccola stella da coccolare, in tal caso ne vedremo delle belle.