Un grande secondo tempo non basta, Immobile e compagni puniscono le streghe: Benevento-Lazio 1-5, l’analisi del match

Benevento-Lazio è il match del Lunch Time di Serie A che ha aperto questa domenica italiana. Passeggiano i biancocelesti che riescono ad ottenere i 3 punti nonostante un buon secondo tempo delle streghe.

Benevento-Lazio, l’analisi del match

Primo tempo

Prima frazione di gara a senso unico quella del Ciro Vigorito: la Lazio attacca e il Benevento si difende come può. Gli uomini di Inzaghi non hanno problemi a portarsi in vantaggio dopo 4 minuti di gioco con Bastos che sfrutta la sponda di Immobile per appoggiare in rete. Non si attende molto per il raddoppio dell’Aquila che arriva con l’ex Torino che vola a quota 14 reti in campionato. Il bomber biancoceleste, poco più tardi confeziona anche l’assist per Marusic: al 25º è già 0-3! Il primo tempo si chiude con i capitolini in attacco senza infierire sul risultato.

Secondo tempo

Grazie all’ingresso in campo di Amato Ciciretti, è un altro Benevento quello che scende in campo per giocare la ripresa. Le streghe si rendono pericolosi in più occasioni illuminati dalle giocate del gioiello romano e trovano il goal che accorcia le distanze con Lazaar. Dopo il goal sono ancora i campani a farsi trovare dalle parti di Strakosha senza riuscire a raddrizzare la partita. Nel finale esce di nuovo la Lazio che dilaga con la rete di Parolo e con la prima marcatura in A di Luis Nani.

Biancocelesti che volano in testa alla classifica a braccetto con Juventus e Napoli. Tutt’altra situazione per i giallorossi, ancora inchiodati all’ultimo posto con nessun punto ottenuto.