La serata tanto attesa è arrivata

Finalmente ci siamo. Sullo stadio di Lione questa sera si alzerà il sipario e sarà teatro della finale di Europa League tra Marsiglia e Atletico Madrid. Si tratta dell’incontro tra due squadre allenate da due vecchie conoscenze della nostra Serie A, ovvero Diego Pablo Simeone e Rudi Garcia. I francesi arrivano in finale dopo aver vinto il girone eliminatorio di Europa League, e dopo aver sconfitto il Braga, l’Atletico Bilbao, il Lipsia ed il Salisburgo, in una semifinale dal brivido. L’Atletico Madrid è giunto all’ultimo atto della competizione dopo la delusione dell’eliminazione dalla Champions League ad opera di Chelsea e Roma. Ma delusione è cocente, ma potrebbe essere spazzata via dalla vittoria dell’Europa League.

Marsiglia-Atletico Madrid: curiosità e tanto altro

Le due squadre si affronteranno per la prima volta dalla Champions League 2008/2009. Allora, nella fase a gironi, il doppio confronto si è concluso con una vittoria per l’Atletico Madrid ed un pareggio. Il Marsiglia torna a disputare una finale di una competizione europea dopo 14 anni. L’ultima volta i francesi sono stati sconfitti 2-0 dal Valencia, vincitore della Coppa UEFA. Ma non si è trattato dell’unica finale disputata dal Marsiglia. Nel 1998/1999 sempre in Coppa UEFA i francesi hanno perso anche in quel caso, però ad opera del grande Parma. L’ultima volta in cui Les Olympiens vinsero un trofeo europeo, fu nel 1993: in quel caso a farne le spese il Milan che perse 1-0 in finale di Champions League. Negli ultimi anni l’Atletico Madrid di Simeone ha fatto cantare i propri tifosi, vincendo l’Europa League nel 2010 e nel 2012. E’ mancato però il successo in Champions, avendo avuto la sfortuna di incontrare i cugini del Real Madrid nel 2014 e nel 2016, una squadra per dirla breve, alquanto formidabile.

Chi può essere la favorita questa sera?

Dal punto di vista prettamente tecnico, la favorita non può che essere l’Atletico Madrid. Simeone dispone di un maggior numero di uomini in grado di fare la differenza in campo internazionale soprattutto perché abituati a tali palco scenici. Ma in finale non si sa mai quel che può accadere ed i ‘colchoneros’ dovranno fare attenzione alle imbucate di Payet, autore di sette assist in 11 partite, più di chiunque altro in questa stagione di Europa League. Attenzione anche ad Abdennour e Mitroglu, che hanno dimostrato di essere due profili molto interessanti. I protagonisti della serata per il Marsiglia potrebbero essere proprio loro, mentre dall’altra parte attenzione ai soliti Griezmann (probabilmente all’ultima partita con l’Atletico), Gabi ed il portiere Oblak, capace di mantenere la porta inviolata in sei gare, record stagionale condiviso con Karius del Liverpool.