Fantacalcio: le ultime novità di formazione per questa giornata

Ecco tutte le ultime novità di formazione per questa giornata di Serie A.

Atalanta-Parma

Sfida che aprirà questa giornata di Serie A. Negli orobici confermato Ilicic sulla trequarti, difesa che sarà composta da Mancini, Palomino e Toloi mentre tra i pali stavolta la spunterà Berisha. Ballottaggio Zapata-Barrow, con l’ex Samp leggermente in vantaggio. Per la squadra di D’Aversa l’unico dubbio riguarda Gervinho, rientrato dall’infortunio. L’ex Roma dovrebbe essere della partita, con Ciciretti in pre-allarme. Non ci sarà invece Inglese, fermato da problemi alla schiena. Al suo posto giocherà Ceravolo.

Empoli-Juventus

Andreazzoli conferma Provedel tra i pali. Antonelli sembra essere in vantaggio su Veseli per il ruolo di terzino sinistro. A centrocampo l’unico dubbio è chi mettere tra Acquah e Bennacer, ma in una partita che sarà di pura sofferenza l’ex Torino sembra favorito. Nessun dubbio in attacco, con Zajc a supporto del tandem Caputo-La Gumina. Nei bianconeri Szczesny dovrebbe partire ancora dall’inizio. Dubbi sulle fasce, con uno tra Cancelo e Alex Sandro che finirà in panchina favorendo l’esordio stagionale di De Sciglio. Confermato il centrocampo di Manchester mentre in attacco Ronaldo sarà affiancato da Douglas Costa e Bernardeschi.

Torino-Fiorentina

Poche sorprese sia da una parte che dall’altra. Mazzarri punta sul recupero di Moretti, a cui lascerà spazio Djidji. Per il resto stessa formazione che ha pareggiato a Bologna. Due dubbi per Pioli. Il primo a centrocampo, con Gerson e Edimilson a contendersi il posto da titolare, mentre in attacco possibile sorpresa Mirallas, anche se Pjaca parte ancora favorito.

Spal-Frosinone

Sfida delicata al Mazza soprattutto per i ciociari, mentre per la Spal è una grande occasione di allungare sulla zona retrocessione. Molte assenze per Semplici. In porta torna Gomis, difesa che vedrà l’assenza di Djorou, che verrà sostituito da uno tra Bonifazi e Felipe. In attacco tandem Petagna-Paloschi. A centrocampo chance dal 1′ per Schiattarella vista l’indisponibilità di Valdifiori. Per Longo stessa formazione che ha pareggiato con l’Empoli settimana scorsa, con Ciofani supportato da Ciano e Campbell.

Sassuolo-Bologna

Per De Zerbi solo un dubbio legato alle condizioni di Boateng. Se il ghanese non dovesse farcela allora spazio a Babacar. Più complicata la situazione per Filippo Inzaghi. Gli acciaccati Dijks e Danilo proveranno a recuperare fino all’ultimo, ma se non sarà così spazio alla difesa a 4.

Cagliari-Chievo

Pochi dubbi da ambo le parti. Nei sardi torna dal 1′ Pavoletti al centro dell’attacco mentre Ventura, martoriato dalle assenze, ripropone Birsa dietro Stepinski e Pucciarelli. Difficili i recuperi in extremis di Giaccherini, Djordjevic e Cacciatore.

Genoa-Udinese

Juric confermerà la formazione che ha strappato il pari allo Stadium. Confermati dunque Romero e Pereira, così come il goleador di settimana scorsa Bessa. Per affiancare Piatek ci sembrava essere qualche chance per Pandev, ma probabilmente il ruolo ricadrà ancora una volta su Kouamè. Per l’Udinese indisponibile Nuytinck, che verrà sostituito da Opoku. Per il resto solito undici titolare.

Milan-Sampdoria

Dopo la batosta in Europa League, Rino Gattuso manderà in campo l’11 titolare di questa prima parte di stagione. Ancora panchina dunque per Cutrone. Per i blucerchiati sembra essere tutto apposto per Defrel, che sarà della partita. Ramirez favorito su Saponara sulla trequarti. Solito ballottaggio Linetty-Barreto per il ruolo di terzo centrocampista con Ekdal e Praet ormai titolari indiscussi.

Napoli-Roma

Nessun dubbio per Ancelotti. Insigne ha recuperato dal piccolo problemino di Champions, Milik scalzerà Mertens nel ruolo di centravanti. Tocca a Zielinski nel ruolo di centrocampista a sinistra, con Fabian Ruiz che partirà dalla panchina. Prime convocazioni per Meret e Ghoulam. Difesa inedita per Di Francesco. Juan Jesus infatti potrebbe soffiare il posto a Fazio, con Santon e il rientrante Kolarov sulle fasce. Florenzi partirà esterno alto per arginare le offensive di Mario Rui, mentre Pastore è di nuovo out.

Lazio-Inter

Spalletti potrebbe concedere un turno di riposo ad alcuni dei suoi elementi. Naingollan non recupera e dunque spazio ancora a Borja Valero, anche se Lautaro ha qualche chance. Tirerà il fiato Asamoah, con Dalbert a prenderne il posto mentre Gagliardini potrebbe scalzare a centrocampo uno tra Brozovic e Vecino. Panchina per l’ex Keita. Per Inzaghi due dubbi. Uno legato alle condizioni fisiche di Leiva, che proverà a recuperare fino all’ultimo, con Badelj pronto in tal caso a partire dal 1′. Un altro legato alle pessime prestazioni di Luis Alberto, con in questo caso Correa che scalpita per una maglia da titolare.