Europa League, la Lazio batte l’OM e vola ai sedicesimi. Tutti i risultati delle 19

Europa League Lazio / Sono tredici in tutto le partite che si sono giocate nel tardo pomeriggio di oggi, con i primi verdetti dai gironi, tra i quali quello della Lazio. Grazie alla vittoria contro il Marsiglia, i biancocelesti volano agli ottavi di finale insieme all’Eintracht Francoforte. Scopriamo insieme tutti i risultati di questo pomeriggio.

Girone B

Partiamo dalla partita delle 17, che vedeva il Fenerbahce impegnato contro i belgi dell’Anderlecht. I turchi sono riusciti a vincere, nel finale di partita, per 2-0 grazie ai gol dell’ex Marsiglia Valbuena e dello svizzero Frey. A dieci minuti dalla fine, l’Anderlecht è rimasto anche in dieci uomini a causa dell’espulsione di Zakaria Bakkali. In attesa di Dinamo Zagabria-Spartak Trnava (alle 21), il Fenerbahce si porta al secondo posto nel girone con 7 punti (-2 dalla Dinamo), mentre l’Anderlecht resta a 1 e viene eliminato.

Girone G

Partita pazzesca a Mosca, con lo Spartak che vince 4-3 contro i Rangers di Glasgow. Scozzesi in vantaggio dopo 5 minuti grazie all’autogol dell’ex Udinese e Siena Eremenko, ma al 22′ arriva il primo pareggio dello Spartak con Melgarejo. Passano cinque minuti e i Rangers tornano avanti con il portoghese Candeias, ma i padroni di casa pareggiano ancora, al 35′, con l’autogol di Goldson. Prima dell’intervallo, ancora avanti i Rangers con Middleton. Nel secondo tempo, al 58′, Luiz Adriano trova il terzo pareggio per lo Spartak e un minuto dopo Hanni sigla il definitivo sorpasso.

Nell’altra partita del girone, solo 0-0 tra Rapid Vienna e Villarreal. In classifica, comanda il Villarreal con 6 punti, seguito da Rangers e Spartak a 5 e dal Rapid a 4.

Girone H

E’ serata di verdetti nel girone H, con Eintracht Francoforte e Lazio che staccano il pass per i sedicesimi di finale. La squadra di Inzaghi batte in casa l’Olympique Marsiglia di Garcia per 2-1, grazie ai gol di Parolo nel primo tempo e di Correa nella ripresa. A nulla vale la rete firmata da Thauvin al minuto 60.

Vince 3-2, invece, l’Eintracht, a Nicosia. Apre nel primo tempo il solito Jovic, poi nella ripresa arrivano anche i gol di Haller e Gacinovic. I ciprioti si svegliano a venti dalla fine con il gol di Zelaya. Nel finale, Eintracht che rimane in dieci per il rosso a Stendera e Apollon che trova anche il 2-3, ancora con Zendeya, ma non basta. Eintracht ancora a punteggio pieno con 12 punti, segue la Lazio a 9. OM e Apollon restano a 1 e sono eliminati.

Girone I

Ancora tutto aperto nel girone I, con due pareggi in questa serata. E’ 1-1 tra Genk e Besiktas, con gli ospiti che passano al 16′ grazie al gol di Quaresma. Nel finale, i belgi trovano il pareggio grazie al norvegese Berge.

Stesso risultato a Malmo tra Malmo e Sarpsborg. Norvegesi in vantaggio al 63′ con Mortensen, al cui gol segue, quattro minuti dopo, quello del pareggio di Antonsson.

Guida il girone il Genk con 7 punti, seguono Sarpsborg e Malmo a 5 e Besiktas a 4.

Girone J

Non ci sono ancora squadre qualificate, ma ce n’è una eliminata nel girone J. Si tratta dell’Akhisaspor, ancora a 0 punti, nonostante un’ottima partita contro il Siviglia finita 2-3. Andalusi con il doppio vantaggio nel primo tempo grazie ai gol di Nolito e Muriel, poi nella ripresa i turchi arrivano al pari grazie ai gol di Manu e di Ayik (Vural, nel mezzo, sbaglia un rigore e Sergi Gomez viene espulso). Nel finale, però, Vazquez si guadagna un altro rigore che viene trasformato da Banega.

Vince anche il Krasnodar, 2-1 in rimonta contro lo Standard Liegi. Belgi in vantaggio nel primo tempo con il marocchino Carcela-Gonzalez, ma nel finale i russi ribaltano il risultato grazie a Suleymanov (appena entrato) e Wanderson.

In testa al girone, a pari punti, Siviglia e Krasnodar a 9, segue lo Standard a 6 ed, eliminato, l’Akhisaspor a 0.

Girone K

Quasi qualificate Dinamo Kiev ed Astana, che battono rispettivamente Rennes e Jablonec. I kazaki, nel pomeriggio, hanno avuto la meglio sul club ceco per 2-1 grazie ai gol di Pedro Henrique e Postnikov, intervallati dall’autorete di Zayutdinov.

3-1, invece, per gli ucraini, che hanno dominato la gara contro il Rennes. Avanti nel primo tempo con Verbic, nel secondo tempo sono arrivati i gol di Mykolenko e del ventenne Shapalenko. Nel finale, Siebatcheu rende meno amaro il passivo su assist di Mbaye Niang. In classifica, Dinamo e Astana volano a 8 punti, mentre il Rennes rimane a 3 e lo Jablonec a 2.

Girone L

Chiudiamo con il girone del Chelsea, che vince ancora – anche se a fatica – sul campo del Bate Borisov. Decide, nella ripresa, una rete di Olivier Giroud.

Stesso risultato in Ungheria, con il Mol Vidi che batte di misura il Paok. Il gol decisivo è firmato da Milanov.

In classifica, il Chelsea vola ai sedicesimi con 12 punti. Seguono Vili a 6 e Paok e Bate a 3.