Europa League, i risultati delle 21: poker Eintracht e Chelsea, Siviglia ko a Liegi

Europa League risultati / Si è giocata alle 21 la seconda metà delle partite valide per il penultimo turno della fase a gironi dell’Europa League. Scopriamo insieme come sono andate le partite della serata.

Gruppo G

Alle 16.50 ora locale, il Rapid Vienna è riuscito a sbancare Mosca per 2-1 battendo così lo Spartak. Russi in vantaggio al 20′ con il brasiliano Zé Luis, ma nel secondo tempo c’è la rimonta del club austriaco con Muldur e, nel recupero, Schobesberger.

Nell’altra partita del girone, solo 0-0 a Glasgow tra Rangers e Villarreal.

In classifica, ancora tutto aperto con Villarreal e Rapid a quota 7, Rangers a 6 e Spartak a 5.

Gruppo H

Clamorosa vittoria dell’Eintracht Francoforte, che batte 4-0 i vicecampioni del Marsiglia. Apre, dopo un solo minuto, il solito Jovic, mentre al 17′ è abbastanza clamorosa l’autorete di Luis Gustavo. L’OM è in serata di farsi male da solo e nel secondo tempo arriva il secondo autogol, stavolta di Sarr. Pochi minuti dopo, ancora Jovic chiude la partita.

A Nicosia, invece, l’Apollon batte la Lazio per 2-0 grazie ai gol dell’ex Manchester City Faupala e di Sasa Markovic. Eintracht che vola aritmeticamente al primo posto, Lazio qualificata come seconda.

Gruppo I

Finisce 2-2 in Svezia tra Malmo e Genk: belgi in vantaggio nel primo tempo con Pozuelo e poi ancora in gol al 53′ con Paintsil, ma in due minuti il Malmo riesce a trovare due gol con Lewicki e Antonsson.

Vince fuori casa, invece, il Besiktas, 3-2 sul campo del Sarpsborg. Norvegesi avanti di due gol nel primo tempo con Rashad Muhammed e Heintz, ma nel secondo tempo i turchi la ribaltano con il brasiliano Vagner Love e la doppietta di Lens.

Ancora tutto aperto per la qualificazione, con il Genk a 8 punti, Besiktas a 7, Malmo a 6 e Sarpsborg a 5.

Gruppo J

Importante vittoria casalinga del Krasnodar, che batte 2-1 l’Akhisarpsor. Ospiti in vantaggio con Serginho nel primo tempo, ma nella ripresa Gazinskiy e Ari la ribaltano. Vince il Krasnodar.

Abbastanza clamoroso, invece, il risultato dell’altra partita, con lo Standard Liegi che batte di misura il Siviglia. Decide, al 62′, il maliano Moussa Djenepo. Krasnodar primo in classifica con 12 punti, Siviglia e Standard a 9 e Akhisarspor a 0.

Gruppo K

Doppia vittoria di misura nel gruppo K per Dinamo Kiev e Rennes contro Astana e Jablonec. Gli ucraini vincono in Kasakistan grazie a Verbic, mentre i francesi vincono in Repubblica Ceca grazie all’ex Roma Grenier.

Dinamo Kiev qualificata e a 11 punti, secondo ancora l’Astana con 8, ma occhio al Rennes che spinge ed è a 6 punti. Ultimo lo Jablonec a 2 punti.

Gruppo L

Chiudiamo con il gruppo L e con il poker del Chelsea in casa con il PAOK. Blues in superiorità numerica già dopo 7 minuti per il rosso a Khacheridi, dopo il quale i ragazzi di Sarri possono divertirsi. Segnano Giroud (doppietta), Hudson-Odoi e Morata. finisce 4-0.

In Bielorussia, il BATE Borisov vince 2-0 col il Gol Vidi. Nel primo tempo va a segno Signevich, mentre nel finale segna Ivanic. Chelsea a punteggio pieno, Bate e Vidi si giocano il secondo posto. Ultimo, a 3 punti, il Paok.