Dudelange-Milan 0-1, analisi del match: basta una rete di Higuain per espugnare Lussemburgo!

Il Milan espugna il campo del Dudelange grazie ad una rete di Higuain e inizia bene il girone di Europa League 

PRIMO TEMPO

Nel primo quarto d’ora il Milan si rende due volte pericoloso prima con Higuain e poi con Castillejo. L’argentino con il destro sfiora il palo, mentre il tentativo aereo dell’ex Villarreal viene respinto. Ancora lo spagnolo vicinissimo alla rete al 28’ con un gran tiro dalla distanza ma Frising è bravissimo a deviare. Il Milan rallenta e i lussemburghesi provano a rendersi pericolosi in due occasioni. Sia Turpel che Stolz però peccano di precisione negli ultimi metri. È la squadra di Gattuso però nel finale a regalare l’ultima emozione della prima frazione. A provarci è Caldara di testa ma la sfera sfiora la traversa. Termina così a reti bianche il primo tempo tra il Dudelange e il Milan.

SECONDO TEMPO

Dopo appena cinque minuti Laxalt serve Higuain, ma sul tentativo dell’argentino Frising è miracoloso a respingere. Il pipita però si fa perdonare e al 59’ servito da Castillejo grazie anche ad una deviazione trova la rete del vantaggio. Dopo la mezz’ora ancora i rossoneri vicino alla rete per ben due volte con Borini, ma l’ex Roma prima non trova la porta e poi colpisce il palo. All’83’ ancora Higuain vicino alla rete ma ancora una volta Frising ci mette una pezza. Nel recupero però brivido per i rossoneri che rischiano di subire il pari, ma Couturier non trova lo specchio della porta. 

Vittoria di misura per il Milan, comunque importante per cominciare col piede giusto il girone. Nulla da fare per la squadra lussemburghese che nonostante la giornata di grazia del proprio portiere non riesce a raccogliere punti.