Donnarumma, parata show contro il Napoli. Salvataggio che costa lo scudetto ai partenopei?

Ennesima prodezza di Gigio Donnarumma, che in pieno recupero con una parata fuori dal comune permette al Milan di portare a casa un punto fondamentale contro il Napoli. Il portiere, proprio di origini campane, con quell’intervento ha regalato un dispiacere a tutti i suoi conterranei. Ma il gesto atletico fa capire quanto il ragazzo sia forte e può solo migliorare.

Donnarumma, parata fuori dal comune. E a Napoli c’è chi non lo perdona

Cognome tipicamente del Sud il suo, più precisamente campano. Gianluigi Donnarumma con l’intervento di ieri al 93′ su Milik ha rischiato di spezzare il sogno scudetto di una città intera. Destino beffardo quello di Gigio, che partito da Castellammare di Stabia rischia di spezzare il sogno scudetto degli amici napoletani. Il salvataggio ha infatti permesso al Milan di portare un punto prezioso a casa e complicato la corsa scudetto del Napoli che scivola a -6 dalla Juve. Un gesto tecnico che però vale più di mille parole. Una prontezza nei riflessi fuori dal comune per un 19enne. E se fino ad ora potevano esserci dubbi, pare Gigio li abbia abbattuti tutti. E’ lui il futuro dell’Italia.

Donnarumma, prima le scuse, poi lo sfottò allo zio

Simpatico siparietto a fine partita poi tra il portiere e lo zio napoletano. Infatti in un video appare Gigio che dice allo zio “Non l’ho fatto apposta, volevo togliere la mano, ma non ci sono riuscito” quasi a scusarsi. Poi dopo gli si sente pronunciare un ‘vaffammoc’ espressione napoletana che vale come un insulto ed è usata per mandare a quel paese qualcuno. Ciò ha scatenato l’ira dei napoletani che hanno inveito contro il giocatore insultandolo e arrivando a minacciarlo. Siamo sicuri però che la parola pronunciata da Gigio non sia stata da lui detta per offendere, ma quasi come uno sfogo verso lo zio che implicava le scuse del nipote. Il senso dell’ironia però pare non esserci in tutti.