Chi è Niccolò Zaniolo

Andiamo a scoprire il gioiellino della Roma che esordirà questa sera in champions league contro i campioni del Real Madrid.

Niccolò Zaniolo non sarà il primo ad esordire prima in Champions League che in campionato, ma non si può non sottolineare come il mondo del giovane 19enne si sia capovolto in poche settimane. Il direttore sportivo Monchi ha insistito con forza per farlo inserire come contropartita nell’affare che ha portato Nainggolan all’Inter; da allora il suo nome è diventato di fortissima attualità. In primis per le sue magie con la maglia azzurra dell’U-19, trascinata fino alla finale dell’Europeo di categoria poi persa ai supplementari contro il Portogallo, ma sopratutto, per le qualità messe in mostra sotto gli occhi di Eusebio Di Francesco.

Pregi e Difetti:

Il talento classe 1999 è un centrocampista molto duttile, paragonato da molti a Stankovic. Si è messo in mostra nel campionato primavera, dove ha messo insieme dieci gol e sei assist in venti presenze con la maglia neroazzurra.

La sua caratteristica principale è senz’altro la grande capacità di inserirsi in zona offensiva con tempi perfetti, e trovare con costanza la rete. Inoltre è dotato di un fisico imponente, alto 1,89 m, che gli permette di dominare in mezzo al campo, e di rivelarsi pericoloso anche sulle inattive.

Tuttavia sono presenti ancora alcuni difetti da sgrezzare. Primo tra tutti sicuramente quello che riguarda la scarsa visione di gioco.