Champions League, la top 11 della 2° giornata

CHAMPIONS LEAGUE, LA TOP 11 DELLA 2° GIORNATA

È finito il secondo turno della fase a gironi di Champions League. Ecco la nostra top 11 con i migliori giocatori di giornata:

CASILLAS: Se il Porto mantiene la rete inviolata contro il Galatasaray, gran parte del merito è proprio dellespeeto portiere spagnolo. Mostra una reattività ancora invidiabile

MAZRAOUI: Il suo esordio in Champions League è da sogno. Punisce la corazzata Bayern Monaco con una grande incursione e fa anche delle chiusure difensive interessanti.

KOULIBALY: Un vero e proprio muro. Prende un’ammonizione ingenua a metà primo tempo ma non se ne lascia condizionare. Da segnalare anche le numerose sortite offensive che si concede nel corso della partita.

HUMMELS: È un pericolo costante sui calci piazzati e l’Ajax ne fa le spese in avvio quando sfrutta al meglio un assist di Robben. Concreto in fase difensiva.

JORDI ALBA: Due assist decisivi, prima a Coutinho e poi a Messi, e una serie infinita di discese lungo la fascia sinistra. Si rivela un’arma in più per il Barcellona in fase offensiva.

PELLEGRINI: Seconda partita straordinaria da trequartista del classe ’96 dopo il derby di campionato. Sforna una quantità industriale di assist per Dzeko e gli altri compagni e regala giocate di qualità.

ALLAN: Una delle migliori da prestazioni con la maglia del Napoli per il centrocampista brasiliano. Morde le caviglie a tutti gli avversari e recupera una quantità industriale di palloni.

COUTINHO: Particolarmente ispirato il trequartista brasiliano, schierato da ala sinistra contro il Tottenham. Cerca sempre il dribbling e la maggior parte delle volte vanno a buon fine. Un gol e un assist coronano la sua splendida partita.

MESSI: Quando gioca così non ce n’è per nessuno. Segna due gol, colpisce due pali, ma ogni volta che tocca palla si ha la sensazione che possa nascere qualcosa di pericoloso.

DYBALA: In assenza di Ronaldo è la Joya a prendersi la copertina contro lo Young Boys. Tripletta decisiva e colpi da fenomeno, un Dybala così non si vedeva da tempo dalle parti di Torino.

NEYMAR: Due gioielli su punizione e un sinistro al volo valgono la prima tripletta stagionale del brasiliano in Champions League. Sembra finalmente diventato un leader anche per i suoi compagni.

TOP 11: Casillas; Mazraoui, Koulibaly, Hummels, Jordi Alba; Pellegrini, Allan, Coutinho; Messi, Dybala, Neymar.