Champions league: Inter-Tottenham, probabili formazioni, presentazione del match e precedenti

Una sfida per riprendere sicurezza

FC Inter defender Milan Skriniar jubilates after scoring goal during the Italian Serie A soccer match between FC Inter and Benevento Calcio at Giuseppe Meazza Stadium in Milan, Italy, 24 February 2018. ANSA / Roberto Bregani

La presentazione di Inter-Tottenham

I precedenti tra le due squadre sono leggermente a favore della formazione inglese, con 3 vittorie contro 2.
La sfida apre questo difficilissimo gruppo B, che si compone anche di PSV e Barcellona.
Entrambi i contendenti arrivano alla sfida di martedì 18 settembre reduci da due sconfitte casalinghe, rispettivamente contro Parma e Liverpool.
L’Inter fa i conti con un teso “esordio” in Champions, dopo una lunga assenza dalla massima competizione europea; il Tottenham, invece, può confidare in un organico ormai consolidato, già autore di un’eccellente fase a gironi nella scorsa stagione, nella quale aveva meritatamente superato Real Madrid e Borussia Dortmund.

Qui Inter

Gli uomini di Spalletti affrontano l’esordio in Champions in uno dei momenti più difficili dell’anno, con il peso di due brutte sconfitte in Campionato con Sassuolo e Parma, e la consapevolezza di dover compiere un’impresa storica per superare un girone apparentemente improponibile.
Dubbi di formazione e incerte condizioni degli elementi migliori di certo non aiutano; uniche certezze l’indisponibilità di Lautaro Martinez e la presenza dei difensori Skriniar e De Vrij.

Qui Tottenham

Due sconfitte nelle ultime due giornate per la formazione londinese, che ha però la consapevolezza di aver disputato una partita difficile contro il Liverpool, sicuramente avversario più importante del Parma.
Anche il Tottenham punterà sulla sfida di San Siro per risollevarsi da questo momento di blocco, dovendo tuttavia fare i conti con le assenze forzate di Dele Alli e del capitano Lloris, sostituito da Vorm, certo non impeccabile nelle ultime partecipazioni.

Probabili formazioni

Inter (3-5-2): Handanovic, Skriniar, de Vrij, Miranda, Candreva, Vecino, Brozovic, Asamoah, Nainggolan, Perisic, Icardi. All. Spalletti
Tottenham (4-2-3-1): Vorm, Trippier, D.Sánchez, Vertonghen, Davies, Dier, Dembélé, Lucas Moura, Eriksen, Son, Kane.