Champions League: Fellaini porta lo United agli ottavi, avanti anche City, Bayern e Ajax

Champions League / Arrivano numerosi verdetti in questo martedì sera di Champions League, per quanto riguarda le squadre italiane, ma non solo. Sono, infatti, sette su otto le squadre già sicure di un posto agli ottavi di finale, anche se ancora sono ignoti i piazzamenti finali. Scopriamo insieme come sono finite tutte la partite di questa sera.

Gruppo E

Nel Gruppo E, il Bayern Monaco e l’Ajax volano agli ottavi di finale, grazie alle rispettive vittorie contro Benfica e AEK Atene. I bavaresi hanno letteralmente fatto a pezzi le Aguias, sconfiggendole all’Allianz Arena per 5-1.Nel primo tempo, Robben ha messo a segno una doppietta, seguita poi da un’altra doppietta, stavolta di Lewandowski. Nel mezzo, il gol di Gedson Fernandes, mentre il poverissimo, nel finale, lo firma Ribery. Benfica matematicamente in Europa League.

Al secondo posto, ma ancora in lotta per la prima posizione, c’è l’Ajax, che alle 18.55 ha sconfitto per 2-0 l’AEK Atene. Decisiva, in Grecia, la doppietta dell’ex Twente e Southampton Dusan Tadic. Nei gialloneri, espulso l’ex Inter e Atalanta Livaja. Aek eliminato.

Gruppo F

Manchester City che vola agli ottavi di finale, pur pareggiando al Parc OL di Lione nello scontro diretto per il primo posto. Francesi in vantaggio ad inizio ripresa con Cornet, ma sette minuti più tardi la pareggia proprio il francese Laporte. Ancora Cornet, al minuto 81, porta avanti il Lione, ma è di Aguero il gol che vale il 2-2 finale. City che mantiene i tre punti di vantaggio sui rivali, sarà decisiva la partita finale per decretare la prima nel girone.

Ancora in gara per il secondo posto lo Shakhtar, che batte 3-2 l’Hoffenheim in Germania in una partita bellissima e ricca di emozioni. Ucraini avanti di due gol già dopo quindici minuti con le reti di Ismaily e Taison, ma al 17′ Kramaric riporta subito in partita l’Hoffenheim, che trova poi il pari con Zuber al minuto 40. Nel secondo tempo, tedeschi in dieci per il doppio giallo rifilato a Szalai. Nel recupero, ancora Taison porta alla vittoria lo Shakhtar.

Gruppo G

Nel gruppo G già tutto stabilito in ottica ottavi di finale, con Real Madrid primo nel girone e Roma seconda. Il tutto è stato già deciso prima del fischio d’inizio a causa della vittoria del Viktoria Plzen sul campo del CSKA Mosca. Dopo il vantaggio dei russi nel primo tempo con Vlasic, il club ceco ha pareggiato con Prochazka (che ha pure sbagliato un rigore) e poi trovato il gol decisivo con Hejda.

Nell’altra partita del girone, il Real Madrid ha sbancato l’Olimpico grazie ai gol nel secondo tempo di Bale e Lucas Vazquez. Per decidere chi andrà in Europa League tra CSKA Mosca e Viktoria, dovremo attendere l’ultima giornata del girone.

Girone H

Volano ai quarti di finale anche Juventus e Manchester United, grazie alle sofferte vittorie contro Valencia e Young Boys. I bianconeri restano così primi nel girone grazie alla rete di Mandzukic nel secondo tempo, mentre i Red Devils continuano la loro corsa a -2 grazie al gol, nel recupero di Fellaini. Alla Juve servirà una vittoria in Svizzera per essere certa del primo posto. Valencia aritmeticamente in Europa League, Young Boys eliminato.