Calciomercato: Talisca vola in Cina, uno dei tanti talenti che hanno seguito i soldi

Niente Roma per Anderson Talisca. Il trequartista brasiliano era seguito anche da altri top club europei, ma alla fine approderà al Guangzhou Evergrande. Il calciatore si era messo in mostra in questi due anni al Besiktas e le sue prestazioni avevano attirato su di lui gli occhi di tanti club europei. Talisca, però, ha scelto la Cina. Uno dei tanti talenti, che alla carriera europea fatta di competizioni come Champions League, ha scelto i ricchi stipendi cinesi. In questi anni, non è stato l’unico. Son stati tanti i calciatori che nel pieno della loro carriera sono andati in Asia a cercar di aumentare il proprio conto in banca, anziché il proprio palmarés. Non belle scelte, che quasi nessuno ha apprezzato.

IL PRESTITO PER SEI MESI DI TALISCA

Talisca si è trasferito solamente per un prestito dalla durata di sei mesi. La speranza è che al termine di esso, il calciatore possa scegliere di tornare in Europa, per sbocciare come giocatore puntando a vincere qualche titolo di alta caratura internazionale.

OSCAR, DAL CHELSEA ALLO SHANGHAI

Uno dei primi calciatori a preferire lo stipendio in Cina fu Oscar. Un talento brasiliano cristallino che aveva la maglia da titolare al Chelsea. Qualche infortunio lo frenò, molti club europei si fecero avanti per lui, ma preferì i 25 milioni all’anno dello Shanghai e salutò Londra.

CARRASCO, PERCHÉ SALUTARE MADRID ?

Una delle scelte tanto brutte quanto incomprensibili. Yannick Ferreira Carrasco era una delle pedine fondamentali dello scacchiere di Simeone. Un gol segnato nella finale di Champions League, poi purtroppo persa. A Gennaio si parlava della possibilità che il belga cambiasse squadra. Juventus e Bayern Monaco si fecero avanti. Il Dalian Yifang si fece avanti offrendogli 10 milioni di euro e lui non esitò ad accettare. La possibilità di vincere qualsiasi trofeo europeo cambiato con una squadra che si trova in zona retrocessione nel campionato cinese.