Cagliari-Hellas 2-1, i sardi vincono in rimonta all’ultimo secondo, scaligeri sempre più in basso

Un pò per fortuna, un pò per merito, Cagliari-Hellas 2-1. I sardi vincono e trovano i tre punti, che mancavano da un pò di tempo, mentre gli Scaligeri trovano la sconfitta per l’ennesima volta.

 

Cagliari-Hellas 2-1:

Partita dominata dai rossoblu, che raccolgono delle ottime statistiche: 64% di possesso palla62% di contrasti riusciti7 calci d’angolo 22 tiri, di cui 9 in porta. Scaligeri, invece, con statistiche contrarie, con un 36% di possesso palla, 38% di contrasti riusciti, calci d’angolo e appena tiri, di cui appena diretti verso lo specchio della porta. In termini di classifica, i sardi si stanno rialzando: il Cagliari è 14esimo con 12 punti, al pari con Udinese e Crotone. I veneti, invece, sono 19esimi con 6 punti, al pari con il Genoa.

 

Cagliari-Hellas 2-1, i

marcatori:

Ad Aprire le marcature è Bruno Zuculini al 5′ del primo tempo, portando in vantaggio l’Hellas. Al 28′, però, Luca Ceppitelli ristabilisce la parità, appena ventitre minuti dopo. All’85′ chiude la sfida Il gol vincente di Paolo Faragò, che stabilisce il gol del 2-1 per il Cagliari.

Cagliari (marcatori): Ceppitelli (28′), Faragò (85′)

Hellas Verona (marcatori): B. Zuculini (5′)