Il Benevento merita la Serie A?

Giorno 8 Giungo 2017, ore 22.30, il triplice fischio dell’arbitro decreta la fine del match valido per la finale dei play off della Serie B italiana, al Ciro Vigorito il Benevento batte per una rete a zero il Carpi, e vola, per la prima storica volta, in Serie A.Festa grande, entusiasmo alle stelle, e grandi sorprese sono attese dalla massima serie.
Giorno 5 Novembre 2017, zero punti (record storico negativo), e allenatore subentrato, sono il bottino dopo appena sei mesi. Una domanda rimane stabile tra gli appassionati di calcio : il Benevento merita la Serie A?

Il Benevento merita la Serie A? : l’analisi

I numeri parlano chiaro : zero punti, e peggior attacco della serie A.
Patron Vigorito, ha cacciato Baroni e chiamato Roberto De Zerbi, convinto di dare una sterzata ai risultati, che però tardano ancora ad arrivare.
L’attacco è il peggiore della Serie A, 5 goal in 12 gare disputate, a fronte delle 31 reti subite (altro primato negativo), Per salvarsi le società mirano sempre ai soliti 40 punti, anche se negli ultimi campionati abbiamo avuto picchi di 34 punti ( Crotone 2016/17 e Sassuolo 2013/4), la classifica comincia a prendere forma e di questo passo il messaggio è chiaro: così non va.

 

Il Benevento merita la Serie A? : gli scenari

La gestione De Zerbi mostra un gioco chiaramente votato all’attacco, e il Benevento ne avrebbe anche i giusti interpreti. D’Alessandro e Ciciretti, in attesa del miglior Iemmello, ancora lontano dalla doppietta rifilata all’Inter con la maglia de Sassuolo, sono una valida soluzione, ma il resto della squadra deve ancora capire cosa significa davvero giocare in Serie A, ultimamente troppo distante dai livelli del calcio in Serie B.

La fame c’è,  l’allenatore è preparato, la squadra risponderà “presente”?