Barcellona, ultima partita di Andrés Iniesta

Il Barcellona si appresta a salutare Andrés Iniesta dopo 22 anni nel club che lo ha amato e cresciuto calcisticamente. Ora lo spagnolo si trova nella condizione di dover scegliere dove andare: rimanere in Europa o accettare i soldi della Cina? Lo scopriremo tra qualche settimana. Nell’ultimo match della stagione dei blaugrana è stata preparata una coreografia da brivido per don Andrés che dirà arrivederci inchinandosi al Camp Nou. Poi sarà buio. Il Barcellona perderà uno dei simboli di quasi tre decadi, dopo aver vinto tutto più volte. Ora però la società catalana si trova a dover fare i conti sul vuoto che Iniesta lascerà in quella porzione di campo. Di certo un giocatore del suo calibro non lo si può sostituire facilmente.

Dalla Spagna sono sicuri: Eriksen sarà il sostituto di Iniesta

Secondo il Mundo Deportivo, per sostituire Andrés Iniesta il Barcellona starebbe pensando di portare in Spagna il danese del Tottenham, Christian Eriksen. Il fantasista degli Spurs, avrebbe chiesto al proprio entourage di avviare la trattativa perché fortemente interessato ad approdare al Barcellona. Eriksen è autore di una stagione davvero straordinaria con il Tottenham e su di lui risulta l’interesse di parecchi club europei, ma difficilmente la società londinese lascerà partire il suo gioiello per meno di 100 milioni di euro. L’agente del danese ha fatto sapere che il Barcellona aveva già preparato un’offerta per poter prelevare il suo assistito nell’estate 2017, trovando però la strada sbarrata dal Tottenham. Eriksen possiede un contratto che lo lega agli Spurs almeno fino a giugno 2020 ma nella prossima estate il suo futuro potrebbe essere altrove, magari proprio a Barcellona. Ovviamente molto dipenderà anche da ciò che farà Mauricio Pochettino. Se l’allenatore dovesse lasciare Londra, Eriksen potrebbe partire seriamente.