Barcellona, interesse concreto per Jonathan Tah

Il Barcellona di Ernesto Valverde è partito bene in tutte le competizioni: attualmente in vetta sia in LIga che nel girone di Champions. Ma l’allenatore ex Athletic Club Bilbao vuole migliorare il suo reparto difensivo, ritenuto ancora inferiore a quello offensivo, puntando il giovanissimo Jonathan Tah.

L’identikit di Tah

E’ per questo che c’è un forte interessamento per Jonathan Tah, difensore centrale ventunenne del Bayer Leverkusen. Il tedesco, classe ’96 ed originario di Amburgo, fu prelevato dal club delle aspirine nel 2015, proprio dall’Amburgo. In pochi anni ha avuto una crescita esponenziale, al punto di attirare le attenzioni di alcuni scout provenienti da Barcellona, avvistati ad inizio stagione. Alto 1,94 metri, è dotato di un’importante prestanza fisica ed atletica: durante questa stagione, ha completato l’88% dei passaggi, vinto 14 tackle e 20 scontri aerei. Nel 2011 era già nel giro della nazionale tedesca U-16, mentre a marzo del 2016 ha esordito con la nazionale maggiore di Joachim Low.

Le cifre

Un interesse che quindi, da parte dei blaugrana, è sempre stato vivo. Le cifre si aggirerebbero attorno ai 25 milioni di euro, presenti sul contratto del giovane difensore sotto forma di clausola rescissoria. Il club catalano vorrebbe ripararsi in difesa soprattutto in estate, quando Mascherano e Vermaelen lasceranno, con molte probabilità, la metropoli iberica. E’ comunque più auspicabile un acquisto già a gennaio: per un prezzo così relativamente basso – il giocatore è anche stato inserito nella lista dei 25 giovani più promettenti – si potrebbe fare tranquillamente, dato il probabile addio di Aleix Vidal, anche se in estate, diretto al Siviglia, che ha una clausola di recompra – era arrivato da lì – pari a 10 milioni di euro.

La Trattativa

Secondo quanto riportato dalla Bild (quotidiano sportivo tedesco), il Barcellona avrebbe già aperto le negoziazioni – anche se serviranno relativamente, data la clausola – con il Bayer Leverkusen. Il difensore germanofono ha voglia di Barça: gli piacerebbe molto “arruolarsi” in una squadra che partecipa – e non solo per partecipare – alla Champions League. C’è ottimismo.