Argentina, Sampaoli è nei guai: cosa rischia il ct?

Scandalo mediatico attorno all'Albiceleste

Una vera e propria bufera mediatica; è questo che sta avvenendo nel ritiro dell’Argentina, e a farne le spese è nientepopodimeno che l’allenatore dell’Albiceleste, Jorge Sampaoli. Analizziamo le accuse che sono state mosse verso il ct.

Accuse pesanti, rischio alto

L’ex ct del Cile, sarebbe stato accusato di molestie sessuali nei confronti di una cuoca che lavora nei locali dell’AFA (la nostra FIGC, per capirci); le notizie sono molto confuse attorno a questa vicenda, e, se confermate, avrebbero davvero dell’assurdo. Si sostiene ad esempio, che la Federazione argentina stia cercando di nascondere in tutti i modi questa vicenda, che però ormai, è sulla bocca di tutti.

La vittima-cuoca, tra l’altro, avrebbe tentato di denunciare subito il fatto, salvo poi tornare sui suoi passi a seguito delle pressioni mosse dei vertici dell’AFA. Le accuse, quindi, sono pesantissime, e Sampaoli rischierebbe il clamoroso esonero a pochissimi giorni dall’inizio del Mondiale: un Mondiale in cui l’Argentina si candida ad essere protagonista.

Un ambiente “abituato”

L’ambiente della Nazionale argentina è stato, storicamente, abituato ad episodi di questo tipo. Il capitano e giocatore più rappresentativo dell’Albiceleste, Leo Messi, ad esempio, qualche tempo fa, decise di abbandonare la Nazionale (salvo poi tornare sui suoi passi), proprio a causa dell’ambiente pesante causato dai giornalisti, rei di creare un’aria negativa attorno ad un ambiente unito.

Tra l’altro, il giornalista che ha divulgato la notizia delle presunte molestie di Sampaoli è Gabriel Anello; lo stesso che, qualche anno fa, accusò Ezequiel Lavezzi di aver consumato della marijuana in ritiro, notizia poi prontamente smentita, ma attorno al quale circolano ancora dei dubbi.

Certo è, che a pochi giorni dall’inizio dei Mondiali, queste voci non fanno bene all’ambiente argentino, che ha già dovuto sopperire a delle difficoltà mediatiche come l’esclusione di Icardi e Perotti, e a difficoltà di organico, con l’infortunio di Lanzini, sostituito un pò a sorpresa dal centrocampista del River Plate, Enzo Perez.