Ajax, nessuno si dimentica di Nouri. Kluivert, Younes e Diks in Italia col la “sua” 34

Ajax Nouri / E’ passato poco più di un anno da quando, in quel pomeriggio di inizio luglio, Abdelhak “Appie” Nouri ha perso conoscenza ed è entrato in coma. Ieri, martedì 21 agosto 2018, finalmente Nouri si è svegliato. Non tornerà a giocare, Appie. Quel malore, causato da un’aritmia cardiaca, gli ha causato gravi danni cerebrali, interrompendo sul nascere una carriera ed una vita ancora tutte da scrivere.

Nessuno dei suoi ex compagni, tuttavia, si è dimenticato di lui.

La sua maglia numero 34

Classe 1997, Nouri ha condiviso le selezioni giovanili con l’attuale giocatore della Roma Justin Kluivert, due anni più giovane. Il figlio dell’ex attaccante di Milan e Barcellona, per omaggiare il compagno meno fortunato, ha deciso di portare il suo numero sempre con sè. E’ questo, infatti, il motivo che ha spinto Kluivert a scegliere il numero 34 per la sua esperienza giallorossa, un’esperienza iniziata decisamente col piede giusto domenica a Torino.

Non solo Kluivert, però. Rimanendo sempre in Italia, un altro giocatore importante ha deciso di scegliere la sua 34. Si tratta di Amin Younes, trequartista tedesco che con Nouri ha giocato sempre con la maglia dei Lancieri.

L’esordio del giocatore di origini libanesi dovrà ancora attendere a causa di un grave infortunio patito quando ancora giocava in Eredivisie, ma nel frattempo la notizia del risveglio dell’ex compagno non può che essere una spinta in più per dedicargli qualche successo.

Non c’è due senza tre, e non dobbiamo spostarci dalla nostra Serie A. Anche Kevin Diks, infatti, vestirà la maglia numero 34. Il motivo? Sempre lui, Appie Nouri.

Diks e Nouri, il primo di un anno più grande, non hanno mai giocato insieme nell’Ajax, ma lo hanno fatto nelle selezioni giovanili olandesi. L’amico, quasi coetaneo, non si è mai dimenticato di lui e in questa stagione, così come i due colleghi di Roma e Napoli, ha deciso di omaggiarlo.